top of page

L’agopuntura nei bambini

L’agopuntura in età pediatrica emerge come una modalità terapeutica promettente per il trattamento di varie condizioni. Sebbene la ricerca scientifica debba ancora chiarire pienamente il suo ruolo e i suoi benefici nelle varie problematiche di ambito pediatrico, l’esperienza clinica mostra che può essere un valido complemento alle terapie convenzionali, con un alto profilo di sicurezza e scarsi effetti collaterali.




L’agopuntura nei bambini è sempre più diffusa

L’agopuntura nei bambini sta diventando negli ultimi anni sempre più popolare e richiesta. L’agopuntura è una pratica terapeutica che fa parte della Medicina Tradizionale Cinese, insieme ad altre terapie come le ginnastiche energetiche, l’utilizzo delle erbe, il massaggio e la nutrizione. Questa tecnica, che consiste nell’inserzione indolore di sottilissimi aghi in punti specifici del corpo, è utilizzata per trattare varie condizioni, da quelle dolorose a disturbi del sonno o dell'umore.


I meccanismi d’azione dell’agopuntura

Nella medicina cinese si ritiene che nel corpo vi sia un flusso di energia vitale, che percorre l’organismo in varie direzioni seguendo come vie preferenziali dei canali specifici. Quando questo flusso naturale dell’energia risulta bloccato o squilibrato, allora possono insorgere dolori e malattie. La stimolazione di punti specifici di questi canali tramite aghi è in grado di ristabilire questo flusso promuovendo la salute ed il benessere. Recenti studi hanno scoperto diversi meccanismi d’azione dell’agopuntura tra cui il rilascio di oppioidi e l’azione antinfiammatoria, il trattamento di punti trigger muscolari, la stimolazione del vago e l’azione sul sistema nervoso autonomo.

 

Applicazioni pediatriche: l’agopuntura nei primi anni di vita

Nei bambini l’agopuntura viene spesso utilizzata per trattare condizioni quali:

  • Disturbi del sonno: insonnia e disturbi del ritmo sonno-veglia

  • Disturbi gastrointestinali: coliche e meteorismo, nausea e costipazione

  • Condizioni respiratorie: allergie stagionali, riniti o asma

  • Dolori: come ad esempio mal di testa o mal di schiena

  • Problemi emotivi o di comportamento: come ansia, depressione e ADHD

  • Altri disturbi dei bambini: come enuresi notturna o dermatite atopica

 

La paura dell’ago: le paure di genitori e bambini

Molto spesso capita che il bambino, ma soprattutto i genitori abbiano paura che gli aghi possano essere pericolosi o dolorosi per i figli. Al fine di evitare questa problematica esistono diversi accorgimenti tra i quali abbiamo sicuramente l’utilizzo di aghi molto sottili che vengono utilizzati con la tecnica dell’Ago Volante.

 

La tecnica dell’ago volante

Questi aghi oltre ad essere sostanzialmente indolori, non vengono spinti in profondità e non vengono lasciati inseriti (cosa che molto spesso preoccupa i genitori in caso di movimenti del figlio). La tecnica dell’ago volante consiste quindi in una sequenza rapida di punture indolori in cui l’ago viene rimosso pochi secondi dopo avere fornito lo stimolo al corpo. Questo è possibile perché il bambino è molto più sensibile e responsivo al trattamento rispetto ad un adulto e sono sufficienti piccoli stimoli per generare grandi cambiamenti. In questo modo, una volta provato, il trattamento diventerà come un gioco per il bambino che non si preoccuperà più degli aghi ed anzi li osserverà incuriosito. I bambini rispondono inoltre molto bene anche al massaggio di questi punti; una volta effettuato il trattamento il Medico Agopuntore potrà insegnare ai genitori punti specifici da massaggiare per continuare i trattamenti anche al domicilio.

 

Sicurezza e tollerabilità dell’agopuntura in età pediatrica

La ricerca ha dimostrato che l’Agopuntura è generalmente sicura e ben tollerata nei bambini, anche se è fondamentale che venga praticata da un Professionista Medico qualificato ed esperto in Agopuntura Pediatrica. L’uso di aghi sterili, sottili e flessibili riduce ogni forma di disagio rendendo possibile trattamento anche nei bambini più piccoli. Spesso i bambini mostrano un’ottima soglia di tolleranza e reagiscono positivamente al trattamento, in tempi più brevi rispetto agli adulti.

 

Approccio terapeutico integrato

L’agopuntura pediatrica è spesso utilizzata come parte di un approccio terapeutico integrativo, abbinato a trattamenti convenzionali. Può essere particolarmente utile nel caso in cui i trattamenti tradizionali non funzionino oppure se presentano effetti collaterali significativi.


Ricerca ed evidenza scientifica sull'agopuntura pediatrica

Gli studi preliminari e le testimonianze cliniche suggeriscono che l’agopuntura possa offrire un valido supporto nella gestione di diverse condizioni croniche ed acute dei bambini; in particolare abbiamo risultati eccezionali per quanto riguarda il trattamento delle Cefalee. La pratica clinica ci mostra inoltre un’ottima risposta per quanto riguarda insonnia, coliche e costipazione ed allergie stagionali.



Dr. Stefano Vignali, Medico specialista in medicina del lavoro, agopuntura e medicina tradizionale cinese


27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page