top of page
CANNABIS TERAPEUTICA FOTO.jpg
Cannabis terapeutica

In Italia l'accesso alla cannabis terapeutica è regolato da una legislazione introdotta nel 1998 ed aggiornata nel 2015 che ne consente la prescrizione nelle seguenti indicazioni:

  • dolore spastico associato a sclerosi multipla e a lesioni del midollo spinale;

  • dolore cronico, con particolare riferimento a quello neuropatico, refrattario alle terapie convenzionali;

  • nausea e vomito causati da chemioterapia, radioterapia, terapie per HIV;

  • stimolante dell’appetito nella cachessia, anoressia, perdita dell’appetito in pazienti oncologici o affetti da AIDS e nell’anoressia nervosa;

  • effetto ipotensivo nel glaucoma;

  • riduzione dei movimenti involontari del corpo e facciali nella sindrome di Gilles de la Tourette.

 

Solo per alcune di queste indicazioni è prevista una rimborsabilità a carico del servizio sanitario regionale.

Presso il Centro Salus il Dr. Pierluigi Alfieri fornisce una consulenza a pazienti che presentano disturbi, sintomi o patologie per le quali potrebbe essere idonea una terapia a base di preparazione galeniche contenenti THC.

Per ulteriori informazioni: Richiesta di consulto medico per cannabis terapeutica

bottom of page