Terapie manuali

Riabilitazione vestibolare con apparecchio stabilometrico

La rieducazione vestibolare è rivolta a indurre nel paziente un compenso al disturbo di equilibrio qualora esso non sia stato raggiunto in modo spontaneo.

A tal fine, si sfruttano i sistemi sensoriali integri del paziente, principalmente quelli visivo e propriocettivo, utilizzando strategie adattative, sostitutive o di abitudine.

La riabilitazione è preceduta e accompagnata dall’esame posturale con pedana stabilometrica, che permette di:

  • riconoscere il disturbo di equilibrio e valutarne la gravità
  • fare una diagnosi funzionale differenziale, capire cioè se si tratta di un disturbo prevalentemente visivo, vestibolare, occlusale, ecc.
  • monitorare le terapie riabilitative
  • stabilire e misurare disturbi riferibili a colpi di frusta o altre cause nelle valutazioni medico-legali

Scopri di più sulla valutazione posturale con pedana stabilometrica