Altre discipline

Esami clinici e strumentali

Finalizzati a prevenire e individuare le patologie e il loro progredire, gli esami clinici e strumentali sono preliminari a qualunque percorso terapeutico, in quanto forniscono informazioni molto preziose per la definizione del quadro generale del paziente e la corretta formulazione della diagnosi.

Prognos

Prognos è un sistema diagnostico computerizzato molto utile per riconoscere gli squilibri energetici all’origine delle diverse patologie. Sviluppato in 16 anni di ricerca per i voli spaziali di lunga durata presso l’Istituto di Biomedicina di Mosca, questo test ha le sue radici nella medicina tradizionale cinese, secondo la quale l’origine di tutte le malattie deriva da uno squilibrio del flusso di energia vitale che scorre nel corpo umano attraverso il sistema dei meridiani. L’alterazione del flusso di energia vitale porta a un indebolimento delle capacità difensive dell’organismo e, in caso non si intervenga in tempo a ristabilire l’equilibrio, all’insorgenza di una patologia. Prognos aiuta a riconoscere la malattia già nella prima fase, rilevando l’informazione di squilibrio e consentendo di intervenire precocemente per impedire il progredire della patologia. Successivamente, Prognos può essere utilizzato per trovare il tipo di rimedio più efficace ai fini dell’eliminazione dello squilibrio energetico e, infine, per controllare a distanza di tempo l’avvenuta normalizzazione.

Radio Spectro Photometric Test

Le nuove metodologie di ricerca e le nuove applicazioni scientifiche dimostrano che il funzionamento dell'organismo umano e delle cellule che lo compongono dipende strettamente dalla qualità dell'ambiente elettronico interno in cui queste ultime vivono. L'analisi della qualità dell'ambiente elettronico interno è oggi possibile grazie alla metodologia di Analisi Radio Spettro Fotometrica.

Essa permette di definire tramite risonanza diversi parametri di equilibrio bio-elettrico, come lo stato di stress globale, le resistenze a forme microbiologiche, batteriche o virali, la reazione a radiazioni geopatogene o telluriche, i fattori di tolleranza alimentare, i rapporti molecolari e lo stato bioelettrico cellulare tissutale.

Per potere analizzare la memoria biologica degli avvenuti scambi interni e delle diverse reazioni elettromagnetiche esterne, il test viene svolto su un campione di tessuto di deposito. Il tessuto di deposito più prontamente disponibile ed analizzabile è il capello. Qualora non fosse possibile il prelievo di un campione di capello, si può ricorrere all'utilizzo di peli corporei.

Il test Radio Spettro Fotometrico si svolge quindi generalmente su un campione di capelli prelevati dalla zona occipitale (dietro alla nuca) della persona che richiede l'indagine, imbustato e allegato a una scheda personale che definisce i disturbi e i dati anamnestici generali.

Le informazioni ricevute dal campione analizzato si traducono in codici di lunghezza d'onda (analisi dello spettro), a loro volta tradotti in schemi computerizzati, e vengono utilizzate per compilare la tabelle analitiche consegnate al richiedente. Il test viene corredato di consigli per un’integrazione dietetica, un supporto tramite rimedi erboristici e orto molecolari, e un’integrazione posturale e ginnica.

Test sulle intolleranze alimentari (Metodologia Natrix)

Il test consente di individuare e quindi di rimuovere dalla dieta quei determinati alimenti che disturbano l’organismo provocando l’insorgenza di intolleranze alimentari. Un’ipersensibilità individuale verso certe sostanze o il loro eccessivo consumo possono essere infatti all’origine di svariati tipi di patologie, i cui sintomi più frequenti sono l’astenia, l’iperattività, la cefalea, le dermatiti, i problemi gastrointestinali.

L’esame consiste in un semplice prelievo di sangue e nel successivo test di laboratorio teso a valutare, in base a una metodica computerizzata, il grado di reazione immunitaria del campione esaminato dei confronti dei 94 o 181 alimenti che il paziente intende analizzare. L’eliminazione dalla dieta quotidiana delle sostanze individuate dal test, e quindi l’adozione di un regime alimentare idoneo alle caratteristiche individuali del paziente, può permettere di recuperare le condizioni di salute e di migliorare l’efficacia delle terapie, oltre che di prevenire nel lungo termine numerosi altri disturbi.

Baropodometria

Si tratta di un sistema elettronico computerizzato che permette di visionare e analizzare il piede e il suo appoggio sia in fase statica che dinamica, mentre il paziente cammina. La Baropodometria identifica anomalie strutturali o funzionali del piede e del suo appoggio al suolo, consentendo una corretta valutazione del sistema posturale e delle sue eventuali problematiche.

Valutazione posturale con pedana stabilometrica

Si tratta di una metodica, assolutamente non invasiva, che consente la rilevazione delle condizioni e delle interferenze posturali del paziente tramite l’acquisizione di immagini su sistema video computerizzato. L’esame rappresenta uno strumento molto importante per la diagnosi e la terapia di una serie di disturbi, quali dolori muscolo-articolari, riduzione delle possibilità motorie, assunzione di atteggiamenti viziati causati da squilibri della postura, ovvero dalla perdita della capacità di mantenere un rapporto corretto tra le varie parti del proprio corpo (ossa, muscoli, articolazioni) durante l’esecuzione di movimenti o nella sedentarietà.

Dopo una prima valutazione clinica in cui vengono raccolti i dati anamnestici e sintomatici, si procede con l’osservazione della postura del paziente sia in statica che in dinamica e con l’acquisizione tridimensionale delle immagini attraverso la verticale di barrè, dotata di un sistema video computerizzato.

Si analizzano quindi i vari ricettori posturali come bocca, occhi, piedi, vestibolo, apparato muscolo-scheletrico, valutandone le rispettive influenze sul corpo. Il profilo diagnostico e terapeutico che scaturisce da questa prima analisi viene poi ulteriormente vagliato tramite una pedana stabilometrica collegata a un software di elaborazione dati.